16 Maggio 2019
SPORT-E-ALIMENTAZIONE-NELLA-LOTTA-ALLE-MALATTIE…ANCHE-QUELLA-ONCOLOGICA.jpeg

Corretta alimentazione e sport sono due anelli della catena del benessere di cui uno rafforza l’altro!

L’alimentazione corretta, quella che si basa sul corretto equilibrio di carboidrati, proteine e grassi, con quantità moderate di proteine animali e grande spazio a frutta, verdura cotta e cruda (leggi dieta mediterranea) e attività fisica programmata agiscono come un farmaco sia di prevenzione che di cura verso tante patologie tra cui anche le malattie oncologiche.

Numerose evidenze scientificamente validate dimostrano che l’inattività fisica è causa rilevante dello sviluppo di malattie cardiocircolatorie, obesità, diabete, depressione, diversi tipi di tumori e della non autosufficienza dell’anziano. L’attività fisica non solo previene queste malattie, ma ne costituisce una forma di terapia: per questo l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda a tutti un livello sufficiente di attività fisica settimanale.


copertina-1-1280x853.png

 

Locandina Evento

Mindful running unisce la corsa con la meditazione, per essere in sintonia con il corpo e
migliorare la propria qualità di vita attraverso la consapevolezza.

Due discipline, la staticità della meditazione e la dinamicità della corsa, apparentemente
distanti fra loro che, se ben miscelate, possono garantirci un nuovo percorso per entrare in
contatto con il nostro corpo e migliorare l’ascolto di sè.

 

Anche la “meditazione dinamica” può rappresentare una modalità utile per recuperare o
mantenere il benessere psico-fisico. Nell’ambito clinico, ad esempio, può rivelarsi utile per
imparare a gestire stati ansioso-depressivi derivanti sia da una malattia che dal percorso di
cura.


1 Febbraio 2019
nordic-walking.jpg

Più di una camminata, il Nordic Walking è una disciplina sportiva che coinvolge il 90% della muscolatura corporea, assicurando numerosi benefici a chi lo pratica: aiuta a perdere peso, migliora il sistema circolatorio e anche la capacità di assimilazione del calcio. Ecco le regole di sana alimentazione per praticarlo al meglio

COS’È IL NORDIC WALKING

Nato inizialmente come allenamento estivo per chi praticava sci di fondo, il Nordic Walking è diventato una vera e propria disciplina sportiva a partire dal 1997. Si tratta essenzialmente di una camminata da compiere con dei bastoni sviluppati appositamente per questo sport: il loro utilizzo non ha la funzione di sostenere il passo, bensì quello di spingerlo. I bastoni sono provvisti di un laccio per facilitare l’impugnatura e di una punta che si adatta bene al suolo. La giusta tecnica si basa sull’alternanza del movimento di braccia e gambe(braccio sinistro-gamba destra, braccio destro-gamba sinistra) spingendo sincronicamente sui bastoni, portati avanti con movimenti rettilinei. Ogni volta che le mani vengono portate dietro, devono aprirsi e rilasciare il bastone. Il passo deve essere leggermente più lungo di quello di una camminata normale, e deve iniziare poggiando prima il tallone e poi la punta (rullata). Occorre sempre mantenere gli addominali contratti mentre si compiono i movimenti, e ricordare di portare il corpo leggermente in avanti.


Prenota una visita

Rolando Alessio Bolognino - MioDottore.it